triestecultura
triestecultura.it
il portale ufficiale della cultura a Trieste the official website of culture in Trieste

Il Cinema in posa

Saturday 27.07.2019
– Sunday 13.10.2019
Sala Attilio Selva

Negli scatti della Fototeca dei Civici Musei di Storia ed Arte di Trieste

La mostra, ideata e realizzata dai Civici Musei di Storia ed Arte, con la direzione di Laura Carlini Fanfogna, direttore del Servizio Musei e Biblioteche, a cura di Claudia Colecchia, responsabile della Fototeca e delle Biblioteche dei Civici Musei di Storia ed Arte, propone un percorso narrativo per vedere il cinema a Trieste, e non solo, dal secondo dopoguerra alla prima metà degli anni Sessanta.
Una ricognizione sistematica dei fondi custoditi in Fototeca di Adriano de Rota e Ugo Borsatti, di proprietà della Fondazione CRTrieste e qui depositati, di Giornalfoto e dell’Archivio Comunale, incrociata con lo studio di altre fonti documentali e bibliografiche coeve, consente di raccontare il mondo del cinema. I fotografi documentano con continuità la frequentazione dei triestini, rendendo omaggio, attraverso la memoria visiva, a quella moltitudine di luoghi che oggi non esiste più come il cinema Fenice, l’Excelsior o l’Alabarda perché trasformati in garage, supermercati, palestre o negozi.
Mercoledì 21 agosto, alle ore 16.00, nella sala Selva di palazzo Gopcevich, in via Rossini 4 a Trieste, sarà effettuata una visita guidata gratuita della mostra fotografica "Il Cinema in posa negli scatti della Fototeca dei Civici Musei di Storia ed Arte". La curatrice, Claudia Colecchia, accompagnerà i visitatori illustrando il percorso espositivo costituito da immagini degli anni Cinquanta e Sessanta che documentano la vitalità del cinema a Trieste e non solo.
Adriano de Rota, Ugo Borsatti e l'agenzia Giornalfoto documentano con continuità la frequentazione dei triestini, rendendo omaggio, attraverso la memoria visiva, a quella moltitudine di luoghi che oggi non esiste più come il cinema Fenice, l’Excelsior o l’Alabarda perché trasformati in garage, palestre, supermercati o negozi.
I professionisti immortalano i volti noti di Trieste: Fulvia Franco, Federica Ranchi, Mario Valdemarin, Gianni Garko o Elio Ardan ma anche attori come Claudia Cardinale, Vittorio Gassman, Alberto Sordi, Silvana Mangano e Sophia Loren, i critici Tullio Kezich e Tino Ranieri e i registi Mario Bolognini, Vittorio De Sica, Federico Fellini, Mario Monicelli, Dino Risi. La fotografia non dimentica le anonime presenze di chi lavora nel mondo del cinema in perenni coni d’ombra: una moltitudine silenziosa e operosa composta da bigliettaie, maschere, pulitrici, parrucchiere, comparse e assistenti. Un’umanità silente che la fotografia salva dall’amnesia storica.

Aperta liberamente al pubblico tutti giorni da martedì a domenica (chiuso il lunedì) fino al 13 ottobre, con orario 10.00-17.00, si propongono visite guidate gratuite (sempre con inizio alle ore 16.00):

Calendario visite guidate gratuite
mercoledì 4 settembre, ore 16
mercoledì 18 settembre, ore 16
mercoledì 2 ottobre, ore 16
mercoledì 9 ottobre, ore 16
sabato 12 ottobre, ore 16
Altri appuntamenti disponibili su prenotazione (cmsafototeca@comune.trieste.it)
Sala Attilio Selva
Via Rossini Gioacchino
34100 Trieste

WWW.MUSEOSCHMIDL.IT